Laura Bortolotto

violino

Matteo Andri

pianoforte

Ludwig van Beethoven

Sonata op. 12 n. 1
Sonata op. 12 n. 2
Sonata op. 24 “Primavera”
Sonata op. 30 n. 1

Simone Corti

Relation in Space

terzo concerto

In collaborazione con Teatro Comunale di Monfalcone, Amici della Musica di Verona e di Mestre e Circolo Culturale Bellunese

Si conclude questa sera il ciclo triennale dedicato alle 10 Sonate per violino e pianoforte di Ludwig van Beethoven, un ciclo affidato a tre delle migliori giovani violiniste italiane e che ha visto nelle stagioni precedenti Francesca Dego con Francesca Leonardi e Laura Marzadori con Olaf John Laneri.

Il terzo e ultimo concerto è affidato a Laura Bortolotto in duo con il pianista Matteo Andri. Laura Bortolotto è una delle migliori promesse della nuova generazione violinistica italiana. Primo Premio al Concorso Hindemith di Berlino nel 2012 si sta perfezionando (dopo il diploma conseguito a Trieste) alla Hochschule di Mannheim nella classe di Marco Rizzi. Matteo Andri si è diplomato a Udine in pianoforte e composizione ed ha vinto vari premi a partire dal 2001: fra i più recenti quello del 2011 al Concorso Mario Zanfi-Premio Liszt di Parma (terzo premio). Il programma comprende le Sonate op. 12 n.1 e op. 12 n.2 del 1787/88, la Sonata op. 24 del 1800, nota con il titolo di "Primavera" e la Sonata op. 30 n.1 del 1802.

Sarà invece Simone Corti il giovane compositore, il cui brano "Relation in Space" è stato commissionato per questi concerti. Simone Corti, dopo gli studi al Conservatorio di Milano (classe di composizione di G. Manca, pianoforte con M.I. De Carli e C. Frosini) ha seguito i corsi di S. Gorli di direzione del repertorio contemporaneo ed è recentemente entrato nella classe di composizione di Ivan Fedele all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Vincitore nel 2014 del concorso AFAM organizzato dal Divertimento Ensemble si è affermato nel 2016 al 17° Concorso internazionale di composizione Premio Trio di Trieste-Coral Award organizzato dalla Chamber Music di Trieste (presidente della giuria Sandro Gorli ) con la medaglia d’oro nella categoria Trio con pianoforte con il brano "Musica discreta".

Il ciclo è prodotto dagli Amici della Musica di Padova assieme al Teatro Comunale di Monfalcone, agli Amici della Musica di Verona e di Mestre e al Circolo Culturale Bellunese.