Alessandro Cesaro

pianoforte

Aleksandr Skrjabin

Sonata n. 6 op. 62
Sonata n. 7 op. 64 “Messa bianca”

Franz Liszt

Les jeux d’eau à la Villa d’Este da Années de pèlérinage III année S 163

Aleksandr Skrjabin

Sonata n. 8 op. 66

Franz Liszt

Harmonies du soir da Études d'exécution transcendante S 139 n. 11

Aleksandr Skrjabin

Sonata n. 9 op. 68 “Messa nera”
Sonata n. 10 op. 70

Progetto Skrjabin: integrale delle Sonate per pianoforte - 3° concerto

Il talento, la maturità musicale, la disponibilità e lo spirito di ricerca del valoroso pianista padovano Alessandro Cesaro (2° Premio al 48° Concorso di Ginevra nel 1991 a soli diciott’anni e Premio Revelaciòn 2015 da parte dell’Associazione dei Critici Musicali Argentini) sono dei doni preziosi per la nostra associazione, che già nel passato gli ha affidato progetti speciali (Goyescas di E. Granados, il programma dedicato nel 2015 a "La Musica e la Prima Guerra Mondiale"). Quest’anno Cesaro affronta l’impegno straordinario di presentare, in giorni ravvicinati, l’integrale delle 10 Sonate per pianoforte di Aleksander Skrjabin. Skrjabin è stato accanto a, e prima di, Schönberg e Stravinskij, uno dei principali iniziatori ed artefici delle innovazioni della musica europea del XX secolo. Suscitava fanatici entusiasmi e radicali avversioni. Due concerti fuori abbonamento precedono il terzo e ultimo concerto inserito in stagione e dedicato alle sonate n. 6, 7, 8, 9 e 10 che furono scritte tutte verso la fine della vita di Skrjabin (1911-13), in quel periodo compositivo che è detto "PostPrometeico" e dove il linguaggio armonico raggiunge un elevato grado di complessità . Un itinerario, dalla Sonata n. 1 del 1891-2 all’ultima, la Decima del 1910-13, se non di iniziazione (come avrebbe pensato l’autore) certamente di progressiva liberazione in termini sonori di una affascinante intenzione estetica.