Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Phil Grabsky

regia

Sito: http://philgrabsky.blogspot.it/

Phil Grabsky è un regista inglese specializzato in documentari e pluripremiato. Con una carriera che abbraccia oltre 25 anni di attività, Grabsky e la sua casa di produzione “Seventh Art Productions” fanno film per il Cinema, la Televisione e l’Home Cinema (DVD).
Nel 2001 ha diretto Muhammad Ali: Through the Eyes of the World proiettato in oltre 100 paesi, così come The Boy who Plays on the Buddhas of Bamiyan, girato in Afghanistan nel 2002/2003, è stato trasmesso nei cinema e nelle televisioni del mondo intero. Assieme a David Bickerstaff, ha portato a termine il documentario Half Life: a Journey to Chernobyl, che si serve della raccolta di poesie “Heavy Water” di Mario Petrucci per commemorare il 20° anniversario del disastro nucleare di Chernobyl.
Ad oggi gli sono stati assegnati 11 riconoscimenti, incluso il primo premio al Valladolid International Film Festival, il Gold Hugo a Chicago per miglior film, migliore cinematografia e migliore editing e il premio come miglior documentario al Dubrovnik Film Festival.

Nel 2006 Phil ha realizzato il primo documentario di lunga durata sulla vita di Mozart, In Search of Mozart, che contiene performance musicali e interviste con decine di grandi musicisti e musicologi: presentato al Barbican Centre di Londra e diffuso su venti canali televisivi in tutto il mondo. A questo primo film sono seguiti, della serie sui grandi compositori, i documentari IN SEARCH OF … Beethoven, Haydn, Chopin e Concerto – a Beethoven Journey per la BBC (in uscita nel 2015).

Nel 2009 Phil Grabsky ha avuto l’idea di portare nelle sale cinematografiche le mostre dai Musei e dalle Gallerie d’Arte. Il primo progetto (del 2011) è stato Leonardo Live dalla National Gallery di Londra e da allora la serie EXHIBITION ON SCREEN (proiettata in oltre 1000 cinema di 30 paesi) ha prodotto e presentato film su Manet, Matisse, Munch, Rembrandt e Vermeer.