Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Pablo Barragán

clarinetto

Sito: https://pablobarragan.es/

Il clarinettista Pablo Barragán è appassionato e avventuroso sia nella sua programmazione che nei suoi concerti, che lo hanno già portato a suonare in tutta la Germania e in molti paesi d'Europa e del Sud America. Nato in Andalusia, Barragán, che ha scelto di vivere a Berlino, attribuisce grande importanza all'interazione tra i musicisti e ritiene che la simbiosi artistica sia lo stato ideale del fare musica. Questo vale sia per le sue esibizioni da solista con orchestre famose come l'Orchestra Sinfonica di Amburgo, l'Orchestra da Camera Liszt, l'Orquesta Sinfónica de Radio Televisión Española, l'Orchestra da Camera di Israele, la Filarmonica Slovacca o la Camerata Pénèdes, sia per i progetti di musica da camera, ad esempio al Krzyzowa Music, al Festival di Marvão, al Festival Internacional de Cartagena, al Murten Classics, al Festival di Moritzburg, al Festival di Gerusalemme, al Sonoro Festival, al Festivalta o al Festival di Martha Argerich.

Pablo è orgoglioso di collaborare con favolosi partner musicali come Andrei Ioniță, Noa Wildschut, Beatrice Rana, Kian Soltani, Liya Petrova, Juan Pérez Floristán, Tobias Feldman, Pablo Ferrández, Frank Dupree, Inmo Yang, Alexey Stadler, Danae Dörken, Akiko Suwanai, Elena Bashkirova, Adriane Lamarca, Viviane Hagner, Jakob Koranyi, Razvan Popovici, Claudio Bohorquez, Marcelo Nisinman, Ivan Karizna, Liza Ferschtman, Stephen Waarts o Quartetto Modigliani e altri.

La sua curiosità si riflette nella selezione del repertorio per il suo album BOUNDLESS del febbraio 2022, in cui ha unito i diversi universi sonori delle sonate per clarinetto di Weinberg, Bernstein, Prokofiev e Poulenc, con Sophie Pacini per l'etichetta musicale Aparté. È in fase di pubblicazione un altro straordinario progetto discografico con la violinista Noa Wildschut, il pianista Frank Dupree e il violoncellista Anton Spronk che presenta opere di Paul Schoenfield, Béla Bartók ed Ernest Bloch.

Nel novembre 2022 ha suonato in duo con Amadeus Wiesensee a Solothurn, in Svizzera, e nel febbraio 2023 ha debuttato alla Wigmore Hall di Londra eseguendo il Quintetto per clarinetto di Brahms con il Quartetto Schumann. In aprile e maggio 2023 suona con il Quatuor Modigliani a Madrid, il Quatuor pour la fin du temps di Messiaen con il Trio Sitkovetsky a Genova e con il Quartetto di Cremona al Festival Música en Segura. 

Progetti recenti hanno portato il clarinettista in Sud America e in Europa: nel gennaio 2022 si è esibito più volte al Festival di Cartagena in Colombia, tra cui il Quintetto di Brahms con il Quatuor Modigliani, e nel maggio 2022 ha tenuto concerti in tournée con Benjamin Hochman, Adrien La Marca e Ivan Karizna a San Paolo, Lima e Buenos Aires. Altre esperienze particolari sono state le esecuzioni del Concerto di Nielsen con Anja Bihlmaier e l'Orquestra Symfónica de Barcelona, e del Concerto per clarinetto di Magnus Lindberg con la Real Orquesta Sinfónica de Sevilla diretta da Óliver Díaz. Si è inoltre esibito alla Elbphilharmonie, alla Konzerthaus Blaibach e alla Beethoven-Haus Bonn.

foto©L.Castilla