Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Liza Ferschtman

violino

Sito: http://www.lizaferschtman.com/

“Suona come un angelo” (Parool 2004)

"Dagli umori più sottili di Debussy alle birichinate provocatrici di Stravinsky, tutto è perfetto" (Luister 2005)

La violinista Liza Ferschtman a vent’anni è già nel novero delle artiste più rinomate d’oggi. Le sue interpretazioni mostrano sempre una ricchezza di passione e un’intelligenza musicale di prim’ordine. Nel corso delle ultime stagioni ha suonato con le più prestigiose orchestre olandesi, quali la Royal Concertgebouw e la Orchestra Filarmonica di Rotterdam, con la Filarmonica di Praga, l’Orchestra da camera F. Liszt, l’Orchestra della Radio Slovena e la Sinfonica d’Israele con i direttori F. Brüggen, Leonard Slatkin, Lev Markiz, Lawrence Renes, Thierry Fischer, Shlomo Mintz, Jaap van Zweden. Nel corso della stagione 2005/2006, la sua interpretazione del ciclo delle sonate di Beethoven al Concertgebouw di Amsterdam con il pianista Inon Barnatan è stata accolta da straordinari giudizi della critica e diffuso dalla radio nazionale. Figlia di musicisti russi, Liza Ferschtman ha ricevuto le prime lezioni di violino da Philipp Hirschorn e successivamente ha seguito gli insegnamenti di Yvry Gitlis, Igor Oistrach e Aaron Rosand che riconoscono subito il suo formidabile talento. Fino al 1988 ha studiato con Hermann Krebbers al Conservatorio di Amsterdam, al Curtis Institute di Filadelfia con Ida Kafavian e David Takeno a Londra. Dopo aver ottenuto vari primi premi in concorsi nazionali, si è aggiudicata il secondo premio al concorso internazionale di Sion e il prestigioso Philipp Morris Finest Selection. Come camerista si è esibita in Austria, Belgio, Germania, Inghilterra, Russia, USA, e nei Festivals di Ravinia e al Prussia Cove in Cornovaglia. Ha debuttato nel 2006 a New York con il pianista Inon Barnatan ed ha parteciapato nell’estate 2006 al Festival dello Schleswig Holstein su invito del direttore Cristoph von Dohnànyi, eseguendo il terzo concerto di Mozart con la sua direzione. E’ stata scelta per l’assegnazione del Premio Borletti Buitoni e dal 2007 è direttore artistico del Festival di Musica da Camera di Delft. Nel corso della stagione 2006/2007 ha suonato alla Wigmore Hall di Londra e al Konzerthaus di Berlino, in Messico e Brasile, ed è stata impegnata nella registrazione del concerto per violino del compositore olandese J. Röntgen. Nel Novembre 2006 il Ministero della Cultura olandese ha conferito all’artista il Premio Olandese per la Musica.

foto © M.Borggreve