Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Jonathan Biss

pianoforte

Sito: http://www.jonathanbiss.com/

Jonathan Biss si è imposto come uno dei migliori pianisti del panorama musicale internazionale. Negli Stati Uniti si esibisce regolarmente con prestigiose orchestre quali le Orchestre Sinfoniche di Boston e Chicago, la Filarmonica di Los Angeles, la National Symphony, la Filarmonica di New York, l’Orchestra di Filadelfia, l’Orchestra Sinfonica di Pittsburgh e la Sinfonica di San Francisco. Le collaborazioni europee includono la Royal Concertgebouw Orchestra, la Sinfonica di Londra, la Filarmonica di Londra e la Sinfonica della BBC, la NDR di Amburgo e la NDR di Hannover, la Filarmonica di Rotterdam, l’Orchestra Sinfonica della Radio Svedese, l’Orchestra del Festival di Budapest, la Staatskapelle di Berlino, la Staatskapelle di Dresda e l’Orchestra della Gewandhaus di Lipsia.
Jonathan Biss è un artista molto impegnato sia in recital sia in esibizioni di musica da camera. È ospite regolare presso la Carnegie Hall e si è esibito nelle più importanti serie di recital negli Stati Uniti e in Europa: ha aperto per due volte le ‘Master Piano Series’ ai Festival del Concertgebouw, Salisburgo, Lucerna ed Edimburgo, al Beethovenfest di Bonn e al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo. Ha recentemente debuttato in recital con notevole successo alla Filarmonica di Berlino. Per la stagione 2012/2013 Jonathan Biss ha ideato un ciclo di musica da camera in quattro parti dal titolo “Schumann, under the influence” con altri musicisti del calibro di Mark Padmore, Miah Persson, Kim Kashkashian e l’Elias Quartet. La serie di concerti è stata ospitata alla Wigmore Hall, al Concertgebouw di Amsterdam e a San Francisco mentre la Carnegie Hall ha ospitato tre dei programmi proposti.
Jonathan Biss registra in esclusiva per l’etichetta Onyx Classics con cui sta portando avanti un progetto che prevede la registrazione di tutte le Sonate di Beethoven: il primo e il secondo volume sono stati accolti con entusiasmo dalla critica e il terzo volume sarà pubblicato nel gennaio del 2014. Ha inoltre pubblicato i Quintetti per pianoforte di Schumann e Dvorak per Onyx, realizzati insieme all’Elias Quartet. Nel corso di questa stagione, l’etichetta Wigmore Hall Live pubblicherà le registrazioni tratte dall’ultimo recital della serie di Schumann alla Wigmore Hall contenente opere di Schumann, Janecek e Berg. Ha inoltre pubblicato le registrazioni delle Sonate di Schubert con i Frammenti di Kurtag, sempre per l’etichetta Wigmore Hall Live. Precedentemente aveva registrato per EMI Classics con cui può vantare una discografia di quattro incisioni che si sono aggiudicate numerosi riconoscimenti.
Nel 2012 Jonathan Biss è entrato a far parte del corpo docente del Curtis Institute, dove era stato anche alunno. Durante questa stagione ha inoltre ideato un corso online gratuito in cui insegna le Sonate per pianoforte di Beethoven, realizzato in collaborazione con il Curtis Institute e Coursera, il provider di corsi di insegnamento online. Il corso è intitolato “Exploring Beethoven’s Piano Sonatas” e ha avuto inizio nel settembre-ottobre del 2013 con un seguito di 30.000 persone.
Jonathan Biss rappresenta la terza generazione di una famiglia di musicisti. Sua nonna, Raya Garbousova, è stata la violoncellista per cui Samuel Barber ha composto il suo Concerto per Violoncello, mentre sua madre, Miriam Fried, è una violinista ed insegnante molto apprezzata.
Jonathan Biss ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il ‘Gilmore Young Artist Award’ (nel 2002), il ‘Lincoln Center’s Martin E. Segal Award’, un ‘Avery Fisher Career Grant’ e il Borletti-Buitoni Trust. È stato il primo americano scelto per partecipare al programma New Generation Artist della BBC.

foto © B.Ealovega