Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Isabelle Faust

violino

Il suo suono possiede passione, slancio e elettricità, ma anche un disarmante calore e dolcezza che svelano improvvisamente gli aspetti più intimi del lirismo. (New York Times)

Isabelle Faust affascina i suoi ascoltatori con un'interpretazione basata su una conoscenza approfondita del contesto storico delle opere che interpreta. Dopo aver vinto il prestigioso concorso Leopold Mozart e Paganini in tenera età, è stata presto invitato a suonare con le orchestre più importanti del mondo, tra cui i Berliner Philharmoniker, l'Orchestra of the Age of Enlightenment, la Boston Symphony Orchestra, e la NHK Symphony Orchestra di Tokyo.
Isabelle Faust suona un repertorio che spazia dalle opere di Bach a compositori contemporanei quali Ligeti, Lachenmann, e Widmann. Esplorando sempre nuovi orizzonti musicali, lei è ugualmente coinvolta come musicista da camera o come solista con importanti orchestre o ensemble d'epoca.
Nel corso della sua carriera, Isabelle Faust ha avuto l'opportunità di esibirsi regolarmente o registrare dischi con direttori quali Frans Brüggen, Mariss Jansons, Giovanni Antonini, Philippe Herreweghe e Daniel Harding. Ha instaurato un rapporto particolarmente stretto con Claudio Abbado negli ultimi anni. Si è esibita con lui in diversi paesi, e da lui diretto ha registrato i Concerti per violino di Beethoven e Alban Berg con l'Orchestra Mozart (Harmonia Mundi). Questa registrazione ha ricevuto numerosi riconoscimenti, quali il "Diapason d'or", una "Echo Klassik", il "Gramophone Award 2012" e il giapponese "Record Academy Award".
Ha effettuato numerose incisioni per Harmonia Mundi con il suo partner di recital Alexander Melnikov, tra cui le Sonate di Beethoven per pianoforte e violino. Questa registrazione ha conquistato il Diapason d'Or e il Gramophone Award. I suoi CD di Sonate e Partite di Bach per violino solo hanno vinto il Diapason d'Or de l'année.
Nel 2012 è stata insignita del premio Abbiati della critica italiana.
Isabelle Faust suona la 'Bella Addormentata' Stradivari (1704), gentilmente prestato a lei dalla L-Bank Baden-Württemberg.

 

foto © F.Broede