Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Giovanni Claudio Di Giorgio

violino

Giovanni Claudio Di Giorgio, nato il 6 novembre 1993 a Venezia, viene introdotto allo studio del violino dal Maestro Alessandro Molin all’età di 7 anni. Dall’età di 13 anni prosegue i suoi studi col Maestro Giovanni Guglielmo a cui deve la sua formazione strumentale e musicale. Si diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Benedetto Marcello” nella classe del Maestro Stefano Zanchetta nel 2012.

Nel 2015 consegue il Master of Arts in Music Performance in Violino con Pavel Berman presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano.

Nel 2021 si aggiudica il primo premio assoluto al Concorso Premio Crescendo di Firenze.

Nel 2020 si aggiudica il secondo premio al Concorso Internazionale Premio Città di Padova Edizione Solisti e Orchestra con il concerto no. 4 di W.A. Mozart in Re maggiore.

Nel 2019 vince primo premio al Concorso Internazionale Accademia Studio Musica di Treviso, ottiene primo premio al concorso Premio Crescendo di Firenze e il Premio Virtuositè presso il 17esimo Concorso Internazionale Premio Città di Padova.

Ha eseguito la Phantasie op. 31 di Schumann come solista con l’Orchestra del Conservatorio di Venezia presso il Gran Teatro la Fenice a Venezia nel 2010.

Ha collaborato con enti e società concertistiche quali:

Società Veneziana dei Concerti, Società dei Concerti di Milano, Spoleto Festival, Società Filarmonica di Trento, Asolo Musica, Quatuor en Pays Basque, l'Academie Ravel di St Jean de Luz, Amici della Musica di Bassano, la Biennale Musica di Venezia, la Facoltà di Lettere Ca’ Foscari di Venezia, la Fondazione Querini Stampalia, “Suona Italiano” presso il conservatorio di Lille.

Ha frequentato masterclass con musicisti di rilievo quali Sergeij Krylov, Alfred Brendel, Miguel Da Silva, Hatto Beyerle e Igor Volochine.

Ha condotto ulteriori studi presso il Kaernten Landes Konservatorium di Klagenfurt col Maestro Helfried Fister.