Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Alexandra Conunova

violino

Sito: http://conunova.com/

Alexandra Conunova ha attirato l'attenzione di pubblico e critica quando vinse il Primo Premio alla "Joseph Joachim Violin Competition" in Hanover nell'autunno del 2012. In seguito a questa vittoria ha registrato un CD per la Naxos. Ha vinto recentemente il "Julius Bär Prize" per l'artista più dotata all'Accademia del Festival di Verbier, nel 2013.
In precedenza si era distinta in Concorsi quali "George Enescu Internatonal Violin Competition" a Bucarest nel 2011, "Deutsche Instrumenten-Musik Fond Competition of the Deutsche Stiftung Musik Leben" sempre nel 2011 e in precedenza al "Tibor Varga" (2010), "Ion Voicu" (2009), e "Henri Marteau" (2008).

Da allora si è affermata come una solista di alto livello. Ha collaborato con orchestre, quali Münchener Kammerorchester, Hofer Symphoniker, Hermitage Orchestra St.Petersburg, NDR Radio Philharmonic, l'Orchestre International de Genève, Belarusian State Philharmonic, Norddeutsche Philharmonic Rostock and Verbier Festival Chamber Orchestra. Ha suonato diretta da Christfried Göckeritz, Ilarion Ionescu-Galati, Alexandru Lascae, Hannu Lintu, Juhanni Numminen, Patrick Strub, Gabor Takacs-Nagy, Johannes Wildner e Niklas Willen.

Alexandra si è anche dedicata alla musica da camera. Nel 2009, ha registrato un CD con quintetti di Brahms and Mozart assieme a Heiner Schindler, primo clarinetto della Staatskapelle Berlin, e al Conunova Quartet. Alexandra è ora membro del nuovo "Arts Global String Quartet" ed è supportata dalla Arts Global Artistic Foundation.

Alexandra è nata in Moldavia nel 1988 ed ha iniziato lo studio del violino all'età di sei anni. Ha studiato con Krzysztof Wegrzyn alla Università di Music, Drama e Media in Hannover ed ha ricevuto lezioni anche da Boris Kuschnir, Mihaela Martin, Ivry Gitlis e Igor Oistrakh.
Suona il violino Santo-Seraphin, datato 1735, Venezia, in prestito della "Deutsche Stiftung Musikleben".