Via Luigi Luzzatti 16b
35121 PADOVA – Italia

t +39 049 8756763
f +39 049 8070068
info@amicimusicapadova.org

Per il giorno della memoria. Conferenza

27 Gennaio 2017

Venerdì 27 gennaio, ore 17.30 - Sala del Romanino, Musei Civici agli Eremitani

Conferenza di Mario Ruffini
"Luigi Dallapiccola. Musica di Luce"

Seguirà la proiezione del film-documentario d'arte

"Firenze Dodecafonica. 6000 passi in città con Luigi Dallapiccola" (15')

soggetto di Mario Ruffini
regia di Clemente Fiorentini

Mario Ruffini

Si dedica a Luigi Dallapiccola dal 1980, anno in cui il suo maestro di composizione, Carlo Prosperi, lo presenta a Laura Dallapiccola. Da allora la conoscenza del mondo dallapiccoliano si amplia sia sul versante musicale che su quello privato, grazie alla frequentazione assidua di Casa Dallapiccola. È quello il luogo di formazione – guidato dal rigore acuminato di Laura –, in cui completa il suo impegno anche sul versante musicologico. Grazie a Laura, Ruffini diventa direttore ospite stabile al Teatro Nazionale di Opera e Balletto “M.P. Musorgskij” di San Pietroburgo (1990-1995).

Da studioso pubblica nel 2002 L’opera di Luigi Dallapiccola. Catalogo Ragionato (Milano, Edizioni Suvini Zerboni), cui seguono altri volumi e oltre sessanta saggi sul compositore. Sempre nel 2002 riporta alla luce i critofilm degli anni Cinquanta dando avvio al “Progetto Luigi Dallapiccola”, motore propulsivo di tutte le ricerche dedicate a “Musica e Arti figurative” e promosse a Casa Zuccari dal Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck-Institut.

È di recente pubblicazione - presso Marsilio Arte - il suo libro Luigi Dallapiccola e le Arti figurative, che rappresenta un vero evento editoriale, certamente il più importante dedicato al compositore istriano- fiorentino nella pur imponente produzione musicologica degli ultimi cinquant’anni.

Nel 2004 è segretario scientifico del Comitato Nazionale per le “Celebrazioni del primo centenario della nascita di Luigi Dallapiccola (1904- 2004)”, curando con Fiamma Nicolodi il convegno internazionale di studi a lui dedicato (Luigi Dallapiccola nel suo secolo). La Rai gli affida per il centenario un ciclo di dieci trasmissioni per Radio Tre Suite, Vita e opera di Luigi Dallapiccola. Nel 2005 scopre una trascrizione dallapiccoliana del 1940 da musiche seicentesche di Barbara Strozzi, sfuggita a ogni indagine precedente.

Da direttore d’orchestra realizza la prima incisione discografica di Tre Laudi e di Piccola musica notturna /b (Diapason 1989), e la prima esecuzione in Russia, con la Filarmonica di Leningrado, di Due Pezzi per Orchestra e di Variazioni per Orchestra (San Pietroburgo, 1994).

Scarica il dépliant del libro di Mario Ruffini "Luigi Dallapiccola e le arti figurative"

Il prossimo articolo
Tutte le news